Subversion Repositories Scribus

Rev

Rev 22523 | Blame | Compare with Previous | Last modification | View Log | RSS feed

<html>
<head>
        <meta http-equiv="Content-Type" content="text/html; charset=UTF-8"/>
        <title>Scribus su Windows</title>
</head>
<body>
<h3>Scribus su Windows</h3>

<h3>Requisiti hardware/software minimi:</h3>
<p>
<ul>
<li>Scribus pu&ograve; essere installato e utilizzato su Windows XP SP3, Vista, 7, 8, 8.1 o 10.</li>
<li>&egrave; fortemente consigliato avere almeno 512 MB di RAM; maggiore &egrave; la quantit&agrave; di RAM, meglio &egrave;.</li>
<li>processore Pentium III o superiore; 750 MHz o superiore.</li>
<li>A partire dalla versione 1.4.2 Scribus &egrave; disponibile in 32-bit e 64-bit per Windows. Per installare Scribus su Windows XP 64-bit, &egrave; necessario utilizzare la versione a 32-bit. Non risulta che vi siano problemi, e non richiede nessuna speciale preparazione n&eacute; configurazione post-installazione.</li>
<li><i>&egrave; fortemente consigliato disabilitare eventuali temi personalizzati per il desktop. Se incontrate comportamenti strani (ad esempio, se nessun documento appare a video), usate il tema &ldquo;Windows Classico&ldquo;. Qt ha un problema noto con i temi personalizzati, che pu&ograve; ostacolare il caricamento dei documenti. Questo &egrave; accade specialmente con temi forniti da terzi.</i></li>
</ul>
</p>
<h3>Prima di installare Scribus</h3>
<p>&Egrave; consigliabile installare <a href="https://www.ghostscript.com/releases/gsdnld.html">Ghostscript</a> 8.7 o successivo, necessario per l'importazione EPS e altre funzioni. <br>Nota: dopo l'installazione troverete due file Ghostscript *.exe sul vostro sistema. Quello corretto da utilizzare nelle <a href="settings1.html#15">preferenze di Scribus</a> (in <i>Strumenti esterni</i>) per Ghostscript &egrave; <code>gswin32c.exe</code> (o <code>gswin64c.exe</code>), <b>non</b> <code>gswin32.exe</code> (o <code>gswin64.exe</code>). Nella gran maggioranza dei casi, <b>se</b> Ghostscript viene installato correttamente prima di Scribus, Scribus individua automaticamente la sua posizione. Ci&ograve; detto, Ghostscript di solito non &egrave; essenziale per poter utilizzare Scribus. Se non avete installato Ghostscript, Scribus all'avvio vi avverte della mancanza di Ghostscript e vi d&agrave; un link per scaricarlo, ma potete anche decidere di non installare questo strumento esterno.</p>
<h3>Durante l'installazione</h3>
<p>Se selezionate l'opzione &ldquo;Extra Fonts&rdquo; nel programma di installazione, saranno installati due pacchetti di caratteri di alta qualit&agrave; liberamente distribuibili. Il primo comprende i caratteri URW da Ghostscript: si tratta di 45 tipi di carattere compatibili con quelli compresi nella maggior parte delle stampanti PostScript. Il secondo comprende la famiglia Bitstream Vera, ampiamente utilizzata in ambiente Linux e da alcuni dei modelli inclusi in Scribus.</p>
<h3>Dopo l'installazione</h3>
<p>Il primo avvio di Scribus, o quando un nuovo utente lancia Scribus, pu&ograve; richiedere molto pi&ugrave; tempo del normale. Questo accade perch&eacute; Scribus crea un file di cache dei caratteri presenti sul vostro sistema. I lanci successivi sono molto pi&ugrave; rapidi.</p>

<h3>Modalit&agrave; console per la diagnostica</h3>
<p>Nel men&ugrave; <i>Start &gt; Programmi</i> c'&egrave; un collegamento aggiuntivo: <strong>Scribus -console</strong>. Questa modalit&agrave; apre semplicemente un prompt dei comandi di Windows, in cui viene mostato riga per riga ciascun carattere e il suo percorso mentre Scribus lo carica. Vengono mostrati anche eventuali tipi di carattere non accettati da Scribus o duplicati, e in alcuni casi anche altre informazioni diagnostiche. I duplicati non vengono importati, anche se hanno nomi diversi.</p>
</body>
</html>